64789980_2331176710258557_8211935636970536960_o18 Luglio 2019 –  Vi segnaliamo questo appuntamento che si svolgerà presso la Libreria del Convegno (Corso Campi 72)  dalle ore 21.30:

«Chiara Moscardelli, autrice di commedie tra cui Volevo essere una gatta morta e La vita non è un film (ma a volte ci somiglia), incontra i lettori e le lettrici alla Libreria del Convegno di Cremona e si racconta nell’ ultimo libro Volevo essere una vedova (Einaudi). Quando tutti, ma proprio tutti, persino il dentista e l’ortopedico, continuano a chiederle perché sia sola, pur di non essere sottoposta allo solito strazio, all’ennesima visita medica, decide di spacciarsi per vedova, guadagnandosi uno status finalmente accolto dalla società!»

In merito a Chiara Moscardelli e al suo romanzo hanno scritto: «È un romanzo a tratti amaro, illuminato da un umorismo acidulo e da un potente senso del comico» – Brunella Schisa, Il Venerdì;  «Beato chi sa far ridere, beato chi sa trasformare le proprie disgrazie in materia esilarante, come Chiara Moscardelli» – Brunella Schisa, Il Venerdí di Repubblica; «I libri di Chiara Moscardelli sono altamente terapeutici» – Romana Petri, TTL

9788858431269_0_0_626_7505 Luglio 2019Presso il Salone della Società Filodrammatica Cremonese, in Piazza Filodrammatici,  alle ore 18.00 verrà presentato il libro di Maurizio Crosetti Il suo nome è Fausto Coppi (edito Einaudi). In dialogo con l’autore il giornalista Ciro Corradini. Letture a cura di Enrico Tomasoni. A cento anni dalla nascita, i trionfi, le sconfitte, gli amori, le tragedie di Fausto Coppi raccontati con la voce dei personaggi che gli sono stati vicini: dai famigliari ai fedeli gregari, dalla dama bianca all’amico-rivale Bartali. A ognuno di loro Maurizio Crosetti affida un pezzo di storia, e attraverso di loro affresca l’avventura sportiva e umana di un’anima inquieta che ha incarnato l’essenza stessa di un’Italia fiaccata dalla guerra ma in cerca di nuovo entusiasmo.