Cremona Musica 2018 – I libri

Dal 28 al 30 Settembre 2018 – Cremona Musica è il più grande e importante marketplace mondiale per la liuteria di alta gamma. Qui si incontrano i migliori liutai e distributori del mondo, insieme con i più qualificati produttori e commercianti di accessori ed edizioni musicali. Una grande fiera ma anche un luogo di incontro, formazione, specializzazione, spettacolo e performance aperto all’intera comunità di amanti delle sette note. Noi desideriamo segnalarvi alcuni appuntamenti della Manifestazione in cui vengono ospitati autori di libri legati al mondo della musica:
28/09/2018 alle 11:00 in Area Edizioni Musicali  – Presentazione del libro “Pianoforti Anelli: 50 anni di storia cremonese”

28/09/2018 alle 17:30 in Area Eventi Padiglione 2  – Cremona Musica Awards: Maxim Vengerov, Alessandro Baricco, Kuhmo Chamber Music Festival.
Sono nomi di assoluta eccellenza quelli dei vincitori dei Cremona Musica Award. Nell’edizione 2018 saranno infatti premiati il direttore d’orchestra Valery Gergiev, il violinista Maxim Vengerov, lo scrittore Alessandro Baricco, il liutaio di chitarre Hermann Hauser III, e il festival Kuhmo Chamber Music Festival.

29/09/2018 alle 10.00 in Area Edizioni Musicali – Luca Bianchini e Anna Trombetta: “Mozart. La caduta degli dei – Parte Terza” – Presentazione libro. Dopo il successo delle prime due parti, continua l’indagine degli autori sulla vita di Mozart e sulle sue opere.

29/09/2018 alle 11.00 in Media Lounge – Storia della Musica (Treccani) – Presentazione libro, con Sandro Cappelletto.

sovietpiano29/09/2018 alle 11.45 in Media Lounge – Luca Ciammarughi “Soviet Piano” (Zecchini) – Presentazione libro. Questo libro ha l’obiettivo di delineare per la prima volta un quadro complessivo dei rapporti fra i pianisti classici e il regime sovietico, dal 1917 al 1991. Su uno sfondo composto dalle vestigia della Russia ottocentesca e dalla nuova temperie modernista, eroismi e drammi si intrecciano: il solitario orgoglio di Sofronickij, la ribellione di Marija Judina a Stalin, l’arresto di Neuhaus per le sue origini tedesche e quello di Štarkman per omosessualità, i tormenti interiori di Richter e Gilels, le avventure e disavventure col KGB di Aškenazi, Egorov, Berman, Rudy, Gavrilov e molti altri. Nel mistero di un’arte fiorita sotto il regime, questi artisti ci parlano di crudeltà e bellezza, dell’eterno scontro fra materialismo e spiritualità, dell’imprevedibile intrecciarsi di etica ed estetica.

29/09/2018 alle 12.30 in Media Lounge – Syusy Blady: Il Paese dei cento violini (Piemme) –bladylibro Presentazione libro. Un racconto corale, dall’Ottocento a oggi, dove la grande storia delle guerre, della rivoluzione russa, delle battaglie socialiste, si intreccia a quelle di Enrica e del suo Arturo, dei loro tre figli, della battagliera Favorita, dei Carpi e dei Bagnoli che hanno dato origine a famose stirpi musicali. Mani che lavorano, che faticano, che si stringono nel ballo e nell’amore e si tengono insieme per essere più forti, al suono di cento violini.

29/09/2018 alle 14.00 in Media Lounge – Federico Capitoni: Canone Boreale (Jaka Book) – Presentazione libro. È difficile ipotizzare un secolo musicalmente più ricco del ‘900. In quei cento anni, nell’universo acustico, sono successe molte più cose che in tutta la storia passata; nessun secolo precedente vi si può paragonare in termini (anche quantitativi) di stili, fratture e ripensamenti. Nuovi generi, nuove forme, nuove tecnologie, nuovi sistemi di pensare la musica, novità forse pari soltanto alla grande rivoluzione del sistema temperato del ‘600, hanno concorso al periodo più gravido di miracoli sonori. Federico Capitoni ha composto un «canone» di cento opere della musica colta del ‘900, una guida per orientarsi fra la miriade di capolavori e opere straordinarie che ne hanno delineato il paesaggio sonoro.

29/09/2018 alle 16.00 in Area Edizioni Musicali –  Presentazione di “24 giorni di studio” per viola, di Danilo Rossi, con Mario Brunello. Danilo Rossi, prima viola solista dell’Orchestra del Teatro della Scala, presenterà a Cremona Musica, insieme al violoncellista Mario Brunello, il libro “24 giorni di studio”, una innovativa raccolta di borisbermanesercizi di tecnica per viola. Il volume si articola in 24 lezioni pensate per altrettanti giorni di esercizio e prende ispirazione dall’omonima opera di Mario Brunello, che nel 2015 ebbe l’idea di una raccolta di esercizi per violoncello che affrontassero tutti gli aspetti della tecnica. Entrambi i libri sono editi da Antiruggine, l’associazione culturale di Mario Brunello che a Castelfranco Veneto organizza eventi e mostre dedicate alla musica e al teatro.

9/09/2018 alle 17.30 in Media Lounge – Boris Berman: Notes from the piano Bench (Yale University Press) – Presentazione libro. Boris Berman, celeberrimo pianista di formazione russa e rispettato insegnante, ha attinto alla sua vasta esperienza per esplorare alcune questioni di tecnica pianistica e di interpretazione musicale. Combinando spiegazione e consigli con aneddoti sui propri studenti, colleghi e insegnanti, il libro contiene anche diversi approfondimenti sugli psicologici della performance musicale e dell’insegnamento della musica.isacoff-when-the-world-stopped-large

29/09/2018 alle 18.15 in Media Lounge – Stuart Isacoff:  “Quando il mondo si fermò ad ascoltare” (EdT) – Presentazione libro.

L’incredibile storia della prima edizione del Concorso Čaikovskij di Mosca, la competizione pianistica internazionale con cui l’URSS di Chruščëv nel 1958, in piena Guerra fredda, intendeva celebrare la superiorità della cultura sovietica nel mondo, e che fu invece vinta a sorpresa da un giovanissimo pianista texano, poi diventato una celebrità mondiale: Van Cliburn. Una ricostruzione storiografica avvincente e inedita, condotta da Stuart Isacoff, Stuart Isacoff, uno dei più apprezzati e premiati autori del mondo musicale odierno sui documenti originali e attraverso le testimonianze dei protagonisti.